Buio

Sono triste da un po'

StallionsTV / SoaR Blur!
visualizzazioni 269 813
% 0 0

TWITCH: www.twitch.tv/tumblurr
Stasera vi aspetto alle 21:00, apriremo pacchi rari che qui in italia non vedremo mai.
il discorso comunque è semplice, se qualcuno vuol dirmi come ne è uscito se avete avuto anche voi questi momenti, mi aiuterebbe tanto

Giochi

Pubblicato il

 

2 dic 2019

Condividi:

Condividi:

Scaricare:

Caricamento in corso.....

Aggiungi a:

La mia playlist
Guarda più tardi
Commenti 3 301
Lollo Astrologi
Lollo Astrologi 14 minuti fa
La verità è che in questi anni non c'è più AMORE...
Luke
Luke 31 minuto fa
Io non sono un tipo da lunghi discorsi poche parole ma efficaci anche a me è successo e nel mio caso l'unico modo per uscirne è stato uno psicologo fossi in te proverei
JohnTr4p Bel
JohnTr4p Bel 58 minuti fa
Ti capisco, Dio se ti capisco. Son sempre stato anche io una personalità particolarmente "felice", non ho mai sofferto più di tanto di una condizione simile, forse perchè ho sempre avuto fiducia nelle mie capacità e mi son sempre amato, fino a che un particolare fallimento in "amore" mi ha fatto crollare tutto addosso. Improvvisamente da narcisista mi sono trasformato nell'esatto opposto e ho incominciato a disprezzarmi, a sentirmi incapace di fare qualcosa. Improvvisamente, per la prima volta nella mia vita, ho provato la tristezza vera, quella di cui parli, quella che ti logora dentro, che ti scava nel cervello come un fottuto parassita. L''unico modo per uscirne era dimostrare a tutti che si sbagliavano, e in particolare a quella persona, l'unica che era stata in grado di distruggermi, dovevo confermarle che l'opinione che inizialmente aveva di me rispecchiava la realtà: ero un vincente, ero capace di darle quello che voleva, e solo io ero capace di farlo nel modo in cui voleva. Ma fanculo non era così facile, alcune persone non danno una seconda possibilità. Cazzo ero fottuto, depresso, non riuscivo neanche a credere lo fossi, non lo accettavo manco, ma cristo lo ero, fin troppo. Avevo toccato, nel mio piccolo, il fondo. Le cose erano due da fare, rialzarsi o lasciarsi marcire sul fondo. Decisi di rialzarmi : fanculo le seconde opportunità, non dipendeva di certo dal volere di una persona la mia felicità, io ero l'unico in grado di dimostrare a tutti di che cazzo di pasta ero fatto. Così ho incominciato a vivere le mie giornate con il solo scopo di migliorarmi, sempre di più, fino allo sfinimento, tutto quello che potevo prendermi me lo dovevo prendere, ad ogni costo. Ne ero uscito, non provavo più tristezza ma pura carica, era come se fossi assuefatto da quella sensazione di miglioramento continuo, avevo trovato uno scopo difficile e impegnativo da raggiungere ma che una volta raggiunto mi avrebbe portato ad una condizione ancora migliore di quella precedente alla disfatta, di gran lunga migliore. Trova il tuo scopo, che sia difficile da raggiungere, quasi impossibile, e vivi per raggiungerlo, perchè ogni cosa che farai nella tua vita ti avvicinerà sempre di più al traguardo e ti renderà sempre più soddisfatto.
FR4B 77
FR4B 77 Ora fa
Fidanzati
ocassasina
ocassasina Ora fa
Raga poverino blur okay ma qua finisce come zoda fidatevi
IaM BaD
IaM BaD Ora fa
Gianmà, sono in questo stato la maggiorparte del tempo, a 15 anni si dovrebbe essere senza pensieri, felici e tranquilli dicono, ma c'è quel qualcosa che ti fa sentire così, non so cosa sia ma preferisco molte volte stare da solo trovando scuse se mi chiedono di uscire, ci sono stati giorni che saltando scuola sono stato 5 ore da solo a giro, a pensare e cercare di trovare qualcosa che mi facesse svagare in un qualche modo, ho iniziato a fare nuove cose totalmente a caso solo per questo motivo, un giorno tornato a casa provai a suonare il piano, per una settimanetta mi ha portato via da quello stato di "depressione" se così si può chiamare, poi ad un certo punto lascio tutto quello che sto facendo definendomi non abbastanza bravo, criticandomi ecc.. quello del suonare era un esempio ma potrei citare altre 20 cose che sono finite allo stesso modo. Certe volte come hai detto te mi chiedo se riuscirei ad uccidermi, facendo una risata dico di no, ma poi spero vivamente che un qualcosa metta fine a questo stato, una persona che per totale caso ha deciso di bere troppo e di mettersi alla guida, che trova me davanti alla sua strada come poteva trovarci chiunque altro, o magari che il mondo finisca così da avere una scusante per morire e non stare più così. Quando sono con le altre persone non penso di mostrarmi in questo modo, non so cosa vedano loro, ma se qualcuno mi parla dentro di me avrei voglia di mandarlo a fanculo perché non mi interessa niente di quello che mi sta dicendo, per fortuna ci sono gli amici che ritengo veri, forse le uniche persone a cui io tenga veramente, perché sono quelle che scegli e che ti fanno stare bene anche solamente con delle piccole cose. Avrei voglia di scappare di casa, e se non fossimo nel 2019 ma in degli anni passati dove non era tutto controllato a bacchetta probabilmente lo avrei fatto, non perché io odi la mia famiglia (mia mamma, mia sorella e i miei due nonni, pà è morto quando ero in 4a elementare), ma perché con loro in casa molte volte sono limitato, mi chiudo in camera e non posso fare ciò che vorrei perché sarei ritenuto un pazzo malato di mente da loro, ma in realtà lo farei per non pensare e stare meglio quei momenti. Ho provato di tutto, una cosa che ha funzionato è stata l'erba ma mi rendo conto che per quanto mi facesse star bene e libero fa male a me, forse sono troppo razionale e dovrei fregarmene anche di me stesso, ma pensare ad esempio all'autolesionismo mi da i brividi, perché di dolore già ne ho troppo emotivo, pensa se mi mettessi anche a farmi del male.. Dopo tutto questo continuo a pensare che ci sono persone che stanno peggio e cerco di andare avanti, ma so già che oramai vivo con questa sensazione che mi sta attaccata addosso e non so se riuscirò a liberarmene. Un quindicenne depresso, forse, non lo so neanche io.
bask3t4life
è successa la stessa cosa anche a me; ho pensato a quante cose ho rinunciato, a quante cose non ho dato l'importanza. A quanti rapporti avrei potuto coltivare ... e ancora non ho capito come uscirne. Ho iniziato a pensare che l'unico modo per uscirne è reagire comportandomi esattamente come avrei potuto comportarmi, senza paranoie o paletti in testa . pian piano sto cambiando, ma è difficile . spero che anche tu riesca a passare sto momento .
Vito Sean
Vito Sean Ora fa
Ciao Giammo, scrivo sto commento per sfogo più che altro visti i 3k commenti, ma questo tuo video me lo tira proprio dalla bocca (anzi dalle dita). E' da più di un anno che soffro di disturbi d'ansia e di riflesso sono mesi che sono caduto in una situazione simile alla tua parlando di stato d'animo. Ho ridotto le uscite, i viaggi, le esperienze, mi son goduto meno i momenti belli e non mi sono goduto la tranquillità della quotidianità. Non ne sono ancora uscito e non so quando ne uscirò, ma so che ne uscirò! Devo e devi farlo, per noi stessi e per coloro che ci amano! Quindi mi sento di consigliarti di mettere a fuoco l'obiettivo prima di tutto. Anche io come te ho la fortuna di avere accanto una persona speciale da tanti anni (non quanto te e Sofia, ma son pur sempre quasi 7 anni!) e mi aiuta tanto poter parlare con lei, nonostante da un paio di mesi viviamo a 800km di distanza (io a Bari, lei a Padova per studio). Magari puoi parlarne anche con lei se non lo fai già, non avendola citata nel video non posso darlo per scontato. Inoltre da fine settembre ho iniziato un percorso psicologico tramite ASL (quindi gratuitamente) e vado dalla dottoressa ogni 15gg. Sai non funziona tanto diversamente da come hai fatto tu: ti siedi lì e inizi a parlare, ma parli tanto eh, io non parlo per un cazzo, ma lì vado a ruota libera quasi per un'ora. Solo che di fronte hai uno specialista al posto della videocamera che ogni tanto ti butta lì qualche osservazione o domanda per invogliarti a riflettere. Con una di queste ho sentito nella mia testa un "click" bello forte, ho sentito proprio qualcosa sbloccarsi nei miei pensieri e infatti di lì a un paio di giorni sono riuscito a smussare un problema che alimentava parte della mia ansia. Quindi, come ultimo consiglio ti dico di informarti, magari ci sono servizi simili anche lì da te. Fatti forza Giammo, non siamo soli e la nostra vita non fa schifo! Dobbiamo solo convincercene..
MaSauron88
MaSauron88 Ora fa
Ciao, ti capisco, non sei solo, se continui a chiedertelo troverai la risposta, ci vorrà del tempo ma continua a chiederti perchè...la risposta la trovi solo dentro di te Be water my friend, be water
Nicolò Magliozzi
Blur da persona a persona con tutte le fragilitá comuni che ritornano prima o poi nella vita, ti consiglio di provare ad andare da una psicoterapeuta. Ho problemi d'ansia e di depressione che vengono a trovarmi ogni tanto e da due anni ci vado anche io. Mi ha aiutato tanto a pormi nuove domande e a vedere altri punti di vista, oltre al fatto che sia la valvola di sfogo per eccellenza. Un saluto e spero veramente che in qualche moda tu possa stare meglio Prima o poi ne uscirai e vedrai le cose con un altro colore❤
nieooj gotoy
la tua mente non lei te, devi lottare con te stesso e uscire fuori dalla tristezza che ti sta annegando
EC ELEVEN
EC ELEVEN 2 ore fa
Sembra che non esci di casa da anni
nieooj gotoy
esempio alterno nella mia vita momenti in cui socializzo e tutto quanto un cifro, momenti in cui mi apro alla società, e momenti in cui mi chiudo per un periodo in solitudine,
Riccardo Riva
Riccardo Riva 2 ore fa
Apatia, assenza di emozioni, assenza di stimoli, motivazione. Manca un qualcosa che ci appassioni o che ci spinga a fare meglio o a continuare. Penso sia normale non volersi suicidare in questo caso perché in realtà non si vuole assolutamente morire e non si è tristi, semplicemente non si è felici. Insoddisfazione... credo la risposta sia in noi stessi e in qualcos'altro che cercherò di scoprire....
ivan cali
ivan cali 2 ore fa
Vai in psicoanalisi. La tristezza cronica può trasformarsi in depressione e non è una bella cosa. Sicuramente c'è una causa che spiega la tua tristezza, e sicuramente c'è anche un modo per superarla. La psicoterapia però non è miracolosa, ovvero ha bisogno di tempo per funzionare, non ci si può aspettare una guarigione completa in 1 mese. Tieni duro e prova a cercare aiuto, perché ancora sei in tempo.
Federico Nacciarriti
Parlane fratè... Parlane con qualcuno... Non solo con noi ma con qualcuno che ti sta vicino veramente... Anche se è difficile
IronScrap _
IronScrap _ 2 ore fa
Mi sento molto in colpa per il fatto che siamo un "peso" per te ma io quella spinta per andare avanti la trovo essendo credente e quindi lo stimolo ce l'ho di base e il mondo l'ho sempre visto per il meglio anche se non nelle migliori delle situazioni
HeiSoulSisters
L’unica cosa che mi sento di dirti è: cerca un aiuto professionale. Ti assicuro che fa tanto la differenza, finalmente hai qualcuno con cui sfogare tutto che pur essendo un perfetto sconosciuto, sorprendentemente risveglia te stesso, parti che nemmeno sapevi esistessero, e pian piano rinasci. Non hai nulla da perdere, provaci! Ti giuro che puoi uscirne. Ti sono vicina col pensiero ♥️
i cani
i cani 2 ore fa
non riesco a dire niente perché è esattamente come mi sento anch'io.
Solo Giacomo
Solo Giacomo 3 ore fa
Questo video è intenso, hai detto tante cose in cui comunque mi rispecchio e che capisco molto bene, forse un po’ troppo bene per avere poco di più della metà della tua età. Il tuo problema (e che sarà anche mio) è che c’è un momento della vita che ti sei svegliato ed hai detto “ma perché sono qui?”, e la prima volta lo metti via questo pensiero, la seconda ci pensi, ma poi alla terza inizi a dedicarci tempo e importanza, pensi a tutto ciò che non hai fatto, a tutti i tuoi errori, a tutti i tuoi problemi fino alla conclusione che la tua vita è inutile. Non voglio pensarci ora come ora perché a 16 anni immaginare quando a 25 sarò così mi viene male, però ti devo ringraziare, mi hai dato un consiglio anche se non te ne sei accorto, mi devo godere la mia età da ragazzo, devo fare le cazzate, devo sbagliare ed imparare. grazie, davvero, grazie.
Alval
Alval 3 ore fa
Mmh non lo so bro, pensa un po’ di più a perché non sei felice piuttosto che a perché sei triste. È iniziato tutto così anche per me, ti addentri in un mondo pieno di domande che cercano una risposta inutile, perché se tanto la risposta ce l’hai allora cosa vivi a fare ? Non hai più niente da cercare, no ? 3 anni fa quando iniziai a sentire ansia panico tachicardia (anche alimentati dalle canne) nel fare le cose più semplici che fino a poco prima mi venivano assolutamente naturali, dissi a mia sorella in un momento di sconforto “questa cosa mi sta mangiando da dentro”.. non l’ho mai presa troppo sul serio fino a che quest’estate “questa cosa” ha mangiato tutto, non mi riconoscevo più, mi ero dissolto completamente, la mia personalità le mie idee le mie battute, la mia comicità e la comicità che mi faceva ridere... tutto sparito, ormai ero solo un corpo con un cuore che ancora batteva, pensavo al suicidio tutto il giorno tutto i giorni.. così per sfizio.. giusto per tenere in considerazione che se proprio non ce la facessi più, c’era una via d’uscita.. guarda potrei continuare per non so quante righe ma la finisco qui tanto è così, ognuno è triste per le proprie domande irrisolte e per i rimorsi. Non so... non c’è una via d’uscita... non c’è una scorciatoia, tu dici “vorrei essere più forte” ma scusa nessuno nasce “più forte”, tutti attraversiamo questi periodi, solo che c’è qualcuno che li subisce di meno e qualcuno di più, fatto sta che diventi “più forte” solo dopo che li attraversi e, auspicabilmente, li superi.. io ho dovuto toccare il fondo per poter risalire, ho dovuto smettere di fumare sigarette e canne per capire cosa manca al mio cervello al di fuori dello sfizio momentaneo della sostanza.. insomma è così.. vai avanti e bona, questa rabbia che ti sale dentro usala per reagire, non sprofondare in una spirale di miserabilità se no è la fine.. e niente, boh, parla con Dread che mi sembra uno capace di dirti dirti le cose con quella schiettezza un po’ cattivella ma veritiera che è indispensabile a volte.. mobbasta dai la smetto di dire cagate, beellaa e sempre DIO CAMION DI RISO PORCO PER OGNI CHICCO
dio polenta 10
Sono stato 12 minuti e 34 attaccato allo schermo
AniMAle CocCi
AniMAle CocCi 3 ore fa
Drogati
itsmidnightgirl
mi sembra di sentir parlare me stessa.
Fra .D
Fra .D 3 ore fa
Parla con qualcuno. Non intendo un amico, o almeno non solo. Uno psicologo serio ti aiuta tantissimo credimi, ero scettico come te. Non c'è un motivo per cui stai così, anche se ne trovi mille e uno. Quando ne uscirai lo capirai.
g4mv16
g4mv16 3 ore fa
Blur vogliamo il video con jumbo ti prego
Winston Churchill
Ma perché ti viene quest'ansia? Ma soprattutto chi ti vieta di provare, sbagliare, cambiare idea? Perché devi essere in un certo modo invece di essere te? Fai quello che ti pare, se vuoi staccare stacca. Io per esempio ho eliminato i social, perché mi causava troppo stress, troppa pressione, il dover condividere sempre.
Sbrid
Sbrid 4 ore fa
Ciao Gianmarco Sfortunatamente è da un po’ che sono inattivo su yt Italia quindi non ho visto molti tuoi video recenti e non conosco bene la situazione,ma vorrei darti un consiglio anche se non sono sicuro sia il tuo caso,la mente di molte persone cade in un momento di depressione/tristezza spesso se non ci si tiene impegnati infatti per esempio un disoccupato ha un rischio maggiore di avere un mental breakdown rispetto a una persona che studia / lavora anche se non gli piace.ora non so se questo è esattamente il tuo caso, ma se lo è il mio consiglio è di trovare un’attività continua o iscriverti all’università(idea che avevi già citato nel video),inoltre sarebbe molto di aiuto visitare uno psicologo. Detto questo ti auguro il meglio.🔝
Alessandro Pani
Devi darti ad altre emozioni che ti mancano, quindi con i tuoi amici, fatti prendere da loro, sei da troppo tempo in questo stato devi uscirne, devi imparare a controllarlo. Io ad esempio alterno nella mia vita momenti in cui socializzo e tutto quanto un cifro, momenti in cui mi apro alla società, e momenti in cui mi chiudo per un periodo in solitudine, ma lo controllo, io ho la possibilità di controllarlo per ora, ma se esagerassi anche io finirei a essere troppo triste , perciò devi prendere in mano la situa. Sei tu che devi controllare la tua mente non lei te, devi lottare con te stesso e uscire fuori dalla tristezza che ti sta annegando
Claudio
Claudio 5 ore fa
Io ho passato tutta la mia vita da solo e ora sono finito a lavorare a 17 anni lontano da casa per tornarci (perché mio padre è il direttore di una fabbrica )4 giorni alla settimana però tutto è cambiato da quando ho incontrato una ragazza con cui sto già pianificando molte cose insieme tutte cose che a lei stanno bene come il fatto di lavorare.
ninelysisvic
ninelysisvic 5 ore fa
perchè sembri il cantante dei dAri?
Andrea Benwa
Andrea Benwa 5 ore fa
Quanto questi pensieri sono simili ai miei. Mi sembra che il tempo passa e mi sto perdendo cose. Vorrei fare ancora il diciottenne. Fare festa, avere n migliore amico, fare feste, stare in mezzo alla gente. Purtroppo tutto questo dipende molto da quello che vediamo sui social. Ci concentriamo solo su quello. Nessuno mostra la noia, la tristezza, i doveri. Che questo discorso che hai fatto ti sia da stimolo per fare di più. non arrenderti. Vivi di più e cerca stimoli altrove. Fai un lavoro che potresti fare da remoto. prova a muoverti. Fallo. Cambia aria. Cambia città. Cambia amici. Sarà difficilissimo ma giuro che se non lo fai lo rimpiangerai per il resto della tua vita. Probabilemten non leggerai questo commento anche perchè il video è di quache giorno fa, ma ti assicuro che ho i tuoi stessi pensieri. E sto pensando sempre di più di cambiare la mia realtà. So che è una cazzata, ma mi farebbe piacere farmi una chiacchiera con te. So che non lo farai, ma scrivimi su instagram se ti va @andreabenwa e ricorda che la vita è bella bisogna solo imparare a viverla.
fabiuz
fabiuz 5 ore fa
Stavo per scrivere un commento su quanto falso sembra tutto questo video, con tanto di spam pronto all'inizio e fine e una serie di luoghi comuni sulla depressione senza MAI effettivamente dare una parvenza di cosa stia succedendo di così grave nella tua vita. Però poi mi sono ricordato che se queste pagliacciate funzionano, è proprio per gente come i tuoi fan che credono a queste buffonate epocali che stai dicendo e che sono già con il broncio perchè ho insultato il loro idolo. Mi chiedevo fino a che punto saresti capace di arrivare pur di fare soldi e visual, non pensavo potessi scendere così in basso.
Roberto Facile
Esci
Andrea Mich
Andrea Mich 6 ore fa
Ti serve aiuto ed è per questo che esistono gli psicologi. Da soli a volte non si riesce. Un abbraccio.
Riccardo Andrei
Si chiama depressione,ma questo credo tu lo sappia già
acergianluca
acergianluca 6 ore fa
Ma la tua ragazza è a conoscenza di questa tua situazione?
Hackeronte
Hackeronte 7 ore fa
Quando accetterei la tua omosessualità repressa, troverai la felicità.
mARCo's Revenge
Forza Giammà. Ho passato 4 anni molto bui della mia vita in cui non ho praticamente fatto niente di produttivo, mi sentivo triste senza nessuno con cui sfogarmi ed ero arrivato a non uscire di casa. Per la soluzione non saprei che dire, ho soltato "trottato" e continuato a sopportare finché il tempo non si è portato via tutto il malessere.
BYOB
BYOB 8 ore fa
Wow non sono l'unico
Oliver Skyscraper - IL COWBOY
Ho 31 anni e ho avuti diversi momenti di depressione durante la mia vita, alti e bassi, altissimi e bassissimi (almeno 4-5 volte). Alla fine ne sono sempre uscito in qualche modo. Il mio segreto...la semplicita'. Gli amici, credo che siano la cosa numero 1 della vita che possono tirarti fuori da questi momenti, e poi la musica. Ultima cosa, avere sempre qualche sogno o obbiettivo da raggiungere in modo da avere quel minimo di forza di volonta' per farti arrivare a qualcosa che vuoi. Queste 3 cose sono le cose migliori sperimentate sulla mia pelle. Per altri possono essere cose diverse, ma l'importante e' che siano cose semplici.
Desi
Desi 8 ore fa
Parlo in riferimento a qualsiasi cosa ti venga in mente o tu abbi voglia di fare anche solo per un istante: non pensare se ne vale la pena, non pensare che la gasatura iniziale andrà a sfumare, non pensare al dopo, fallo e basta. Fallo.
Prossimi video
how is Riverdale a real show
10:37
visualizzazioni 579 562
Sono triste da un po'
12:34
visualizzazioni 269
Quando ti sbannano da Twitch
4:16
visualizzazioni 228
UGO
2:03
visualizzazioni 858
YOUTUBE ITALIA IN 12 MINUTI.
12:01
ZODA - BALLA [REACTION]
7:03
visualizzazioni 984
EA SPORTS guarda questo video
8:24
visualizzazioni 49 652
14 PACCHI ICON BABY!
10:17
visualizzazioni 164 410